Trecentonove atleti di quaranta società erano presenti allo Stadio del Nuoto di Riccione, da giovedì 6 a domenica 9 febbraio, per il campionato assoluto invernale di nuoto sincronizzato, che apre la stagione olimpica. Numeri importanti, tra cui si gli otto ragazzi iscritti che partecipano ad altrettanti doppi mixed. 
Presenti 5 atlete della Triestina Nuoto, accompagnate dal tecnico Astrid Cioccolanti, Beatrice Duchini, Chiara Azzeglio, Anna Filipaz, Alessia Modolo e Alessia Zoch hanno preso parte a diverse competizioni tra liberi e obbligatori.

Il bilancio sicuramente é positivo pur non portando in casa biancorossa medaglie: è rientrata in acqua, come atleta agonista abbandonando il ruolo di tecnico, Beatrice Duchini dopo ben 5 anni con una performance molto soddisfacente e si è distinta raggiungendo un ottimo punteggio negli obbligatori.
Per le altre quattro atlete è confermata la crescita tecnica, anche rispetto all’anno precedente, ma va riscontrato che proprio il livello nazionale è cresciuto notevolmente a livello generale.
L’esperienza di questa competizione a livello nazionale conferma che il lavoro della Triestina Nuoto per il settore Sincro ha intrapreso la strada giusta; il duo necessita alcuni accorgimenti e modifiche per migliorarlo tecnicamente al fine di riuscire ad ottenere il punteggio necessario per i campionati assoluti estivi, non ottenuto durante questa competizione con il balletto mentre è stato raggiunto con gli obbligatori.
Il prossimo campionato che vedrà impegnato il settore sincro della Triestina Nuoto è tra meno di un mese: appuntamento al 6 marzo a Viterbo con i campionati invernali juniores dove saranno presenti 6 atlete che hanno ottenuto la qualificazione.