TROFEO INTERNAZIONALE ALPE ADRIA

6-7-8 dicembre 2019

trampolino da 1 metro e da 3 metri

Pochi giorni al via per il 18° trofeo internazionale Alpe Adria di Tuffi per la tappa italiana alla Piscina Bianchi, con l’organizzazione della US Triestina Nuoto, che si terrà da venerdì 6 a domenica 8 dicembre.

Per tre giornate si vedranno in azione ben 142 atleti volanti provenienti da Italia, Austria e Croazia che porteranno i colori di 13 squadre sportive.

Le gare saranno dal trampolino da 1 metro e da 3 metri, con categorie divise per età tra le ragazze e i ragazzi iscritti al trofeo internazionale, nonché 8° Memorial del compianto allenatore triestino di tuffi Mario Bremini.
U.S. Triestina Nuoto

La Triestina Nuoto schiererà ben 35 atleti (24 femmine, 11 maschi) delle squadre agonistiche di tuffi categorie dalla C3 agli Juniores. 

La storica società sportiva triestina è pronta a difendere le tre medaglie conquistate nella precedente edizione, puntando a migliorare nettamente il risultato.

Programma

Si parte venerdì mattina con i riscaldamenti e le prove già dalle 9 del mattino per iniziare le gare dalle ore 15.00 fino alle 18.00 con gare sia dal trampolino da 1 metro che da 3.

Sabato mattina le competizioni si terranno dalle 9.00 alle 12.30 con la Cerimonia d’Apertura alle 13.45, per proseguire con le gare dalle 14.30 fino alle 19.00.

Domenica ultima giornata di gare con inizio 9.30 per concludersi alle 14.00
Medaglie

Categorie femminili – Ludovica Castellacci (due ori, da 1 e da 3 m), Ferluga Martina (oro da 1 m e argento da 3 m), Giulia Candela (oro da 3 m e argento da 1 m), Lucia Zebochin (oro da 1 m), Caterina Pellegrini (argento da 1 m e bronzo da 3 m), Lisa Germani (argento da 1 m e bronzo da 3 m), Alissa Clari (argento da 1 m), Ayrin Zoch (argento da 3 m), Aurora Mahnic (argento da 1 m), Elisa Cosetti (bronzo da 1 m) e Beatrice Calvani (bronzo da 3 m);

Categorie maschili – Davide Fornasaro (due ori, da 1 m e da 3 m), Suan Colussi (oro da 1 m e argento da 3 m), Nahuel Savino (oro da 3 m e argento da 1 m), Gabriel Calderone (oro da 1 m e argento da 3 m), Samuel Totano (oro da 3 m e argento da 1 m), Mattina Mahnic (argento da 3 m), Alessandro Totano (bronzo da 3 m) e Gabriele Selovin (bronzo da 3 m).