-2 AL TROFEO CALLIGARIS DI NUOTO, CHE SI SVOLGERA’ ALLA PISCINA BIANCHI DI TRIESTE SABATO E DOMENICA

Procedono i preparativi per l’evento curato dalla Triestina Nuoto,
che vedrà al via una serie di atleti e atlete spesso protagonisti con la cuffia della nazionale,
assieme alle punte del movimento regionale; non mancheranno i nomi di rilievo anche tra i partecipanti paralimpici

Spettacolo assicurato. Si avvicina l’appuntamento con il Trofeo Calligaris, manifestazione internazionale di nuoto in vasca lunga da 50m organizzata dalla Triestina Nuoto, che si svolgerà sabato 8 e domenica 9 maggio alla Piscina Bianchi di Trieste con 350 partecipanti al via. Quest’anno, a causa delle serrate regole legate alle quarantene per chi proviene da altri paesi dell’Europa, non ci saranno protagonisti stranieri ma certamente non mancheranno sfide interessanti, nuotatori e nuotatrici attesi che non deluderanno le aspettative della vigilia e giovani sorprese. Tra i nomi più altisonanti al via non si può non partire da Ivano Vendrame (Esercito) e Luca Pizzini (Carabinieri). Il primo, ventiquattrenne specialista dello stile libero, è stato semifinalista mondiale nei 100 sl ai Mondiali di Budapest nel 2017 e argento europeo l’anno successivo con la staffetta 4×100 sl. Dal canto suo l’esperto Pizzini, nei 200 rana si è colorato di bronzo in due rassegne continentali e ha preso parte alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Tra gli altri nomi da tenere in particolare considerazione ci saranno sicuramente Luca Mencarini, già oro iridato juniores e finalista europeo assoluto sui 200 dorso, e Giulia Salin, diciottenne nativa di Mestre che ai recenti Campionati Italiani Primaverili ha colto il bronzo sia nei 400 stile libero che nei 1500 stile libero e a suon di medaglie internazionali giovanili si propone come una delle future stelle del mezzofondo italiano del futuro. Oltre a questi profili a Trieste proveranno a centrare il bersaglio grosso e timbrare prestazioni cronometriche di rilievo, giovani in rampa  di lancio del nuoto tricolore e alcuni tra i migliori interpreti del panorama regionale. Non bisogna poi dimenticare la presenza anche dei talenti del nuoto paralimpico. In primis saranno da seguire con attenzione la ventenne Giorgia Marchi (S14), che vorrà ben figurare nella piscina di casa, e il veneto Misha Palazzo (Asd Verona Swimming Team). Entrambi difenderanno i colori della nazionale italiana ai prossimi Europei Paralimpici che si terranno dal 16 al 22 maggio a Funchal (Portogallo).

Per quanto riguarda il programma al Trofeo Calligaris verrà riproposta la stessa formula organizzativa degli Italiani Primaverili dello scorso aprile per rispettare nel dettaglio i protocolli di sicurezza ed evitare gli assembramenti. Così nelle tre sessioni di gare previste (sabato pomeriggio, domenica mattina, domenica pomeriggio) prima entreranno in piscina gli atleti uomini che svolgeranno il proprio riscaldamento e le gare. Alla loro uscita, subentreranno nella piscina le iscritte al femminile che si cimenteranno sulle stesse distanze dei colleghi maschi. Sabato le gare incominceranno alle 16 con i :50 stile libero, 50 rana, 50 dorso, 50 delfino, 400 stile libero e 400 misti. Domenica dalle 9 i partecipanti gareggeranno sulle seguenti distanze: 200 stile libero, 200 rana, 200 dorso e 200 delfino mentre dalle 14 sarà la volta di queste prove: 100 stile libero, 100 rana, 100 dorso, 100 delfino e 200 misti. La manifestazione, chiusa al pubblico, si potrà seguire in diretta streaming sul sito e le pagine social della Triestina Nuoto.