CONQUISTATE INNUMEREVOLI MEDAGLIE E PRESTAZIONI CRONOMETRICHE DI VALORE
 

Undici medaglie d’oro, tredici d’argento e otto di bronzo.
E’ questo il bottino raccolto dai nuotatori e dalle nuotatrici della Triestina Nuoto in occasione delle Finali Regionali dedicate alle categorie Assolute. Una ricca raccolta di prestazioni concluse sul podio, arricchita da alcuni acuti individuali e avvalorata, come sottolineato dal direttore del settore nuoto Nicola Cassio, dal fatto che: ”Questi risultati sono stati raggiunti da ragazzi e ragazze che in questa stagione hanno visto di molto ridursi i propri spazi acqua, nuotando solamente cinque volte a settimana per un’ora e mezza e senza poter usufruire delle palestre”.

Passando alla rassegna dei personaggi che si sono presi la copertina in questa due giorni di gare alla Bianchi, non si può non partire dalla junior Margherita Allegretti che ha brillato soprattutto sui 50 stile libero dove con il crono di 26”40 è risultata la più veloce della propria categoria e la seconda nel computo complessivo dei tempi, e sui 100 stile libero dove ha replicato il primo posto tra le junior e la seconda piazza complessiva chiudendo la sua fatica dopo 57”06. Rimanendo in ambito femminile sono da sottolineare i progressi di Eva Dall’Aglio, che ha spiccato principalmente sui 200 dorso, domati in 2’21”61. Sui 200 dorso si è ben disimpegnato anche Giulio Giuni, che ha colto il terzo posto complessivo in 2’06”53 e che anche nelle altre distanze in cui era impegnato si è difeso con le unghie e con i denti. Infine si sono dimostrate in crescita anche Alexia Sincovich, seconda tra le juniores sui 100 dorso in 1’06”86 e Alessia Fontanot, miglioratasi sui 200 rana con il crono di 2’50”09. Infine c’è stato uno squillo anche dai 100 dorso maschilI dove Umberto Rutar ha colto la quinta piazza con il nuovo primato personale di 58”47.

Oltre alla prima squadra anche il team Ragazzi/e ha mostrato carattere da vendere. Sabato sui 100 delfino Francesco Scamperle ha divorato le quattro vasche, primeggiando tra i nati nel 2005-2006 in 59”09 mentre sulla stessa distanza, tra i nati nel 2007, ha svettato invece Cristian Pertot in 1’06”56. Ottima prestazione per Beatrice Rossi, al primo anno di categoria, che sui 100 delfino ha chiuso la sua fatica dopo 1’13”33. Nella giornata conclusiva, al mattino il sedicenne Lorenzo Buccino è letteralmente sfrecciato sui 200 delfino, conquistando il primo posto tra i Ragazzi nati nel 2005-2006 e chiudendo in quarta piazza complessiva in 2’10”80. Sui 200 rana delle classi 2005-2006, Mattia Guadagnin ha colto un ben augurante secondo posto in  2’18”53 mentre anche sui 100 stile libero si è messa in luce la giovanissima Beatrice Rossi, capace di concludere i 100 stile libero con il crono di 1’04”83.