Alla piscina di Altura la Triestina Nuoto continua a crescere
nonostante le difficoltà degli ultimi mesi: limitati spazi acqua e dunque durate delle sedute

Nonostante tutto non si ferma il percorso di crescita della squadra Esordienti A di nuoto dell’USTN. I piccoli talenti del sodalizio presieduto da Renzo Isler, nonostante negli ultimi mesi riescano ad effettuare un programma di allenamento notevolmente ridotto rispetto al periodo pre covid, dimostrano di avere carattere e voglia di aggredire l’acqua nelle gare provinciali organizzata alla piscina di Altura. Tutto gli elementi del sodalizio si sono migliorati cronometricamente ogni qual volta sono scesi in acqua. Tra le individualità, al femminile, spiccano le prestazioni di Stella Terreni, impegnata nei 200 misti, 400 misti, 200 stile libero e 100 delfino chiusi in 1’18”. Rimando nelle competizioni in rosa brillano le atlete, al primo anno di categoria, Emma Pergolis e Alice Del Campo. La prima si dimostra la migliore della sua annata in queste quattro distanze: 100 rana, 200 rana, 200 misti, 400 misti. Dal canto la Del Campo impressione negli 800 stile libero dove tutte le altre compagne di squadra fanno la voce grossa. Al maschile Giovanni Manià, un altro esordiente della categoria, si comporta egregiamente sui 100 delfino (1’13”), 200 stile libero, 400 stile libero, 1500 stile libero (19’45”). Svettano al termine della due giorni anche Nicolò Ravalico, capace di chiudere i 200 delfino in 2’56” e Luka Ravalico, che a sua volta conclude i 200 stile libero in 2’21” e i 100 stile libero in 1’02”.