Nella due giorni di gare ad Altura l’USTN si è dimostrata una squadra in crescita, battagliando con le altre compagini triestine

Dopo un anno i piccoli nuotatori dell’USTN sono tornati a competere con il cronometro e con gli avversari. Sabato e domenica la piscina di Altura ha ospitato le gare regionali dedicate agli Esordienti A e che hanno visto la squadra dell’USTN fronteggiare gli atleti e le atlete della Rari Nantes, della Tergeste Nuoto Altura e della Pallanuoto Trieste. Complessivamente, i nuotatori e le nuotatrici del sodalizio presieduto da Renzo Isler hanno mostrato un atteggiamento grintoso e propositivo in acqua, non subendo eccessivamente l’emozione del ritorno alla competizioni e migliorando tutti i propri primati personali. Individualmente hanno nuovamente brillato le  due punte di diamante del team, Giulia Muller e Stella Terreni. La prima, dopo aver domato i 100 dorso con un interessante crono di 1’12”, si è ripetuta sui 200 dorso (2’41”), 100 farfalla (1’18”), 200 misti (2’43”), distanze chiuse con ottimi riscontri cronometrici. Dal canto suo la Terreni si è dimostrato pimpante principalmente nella rana, concludendo i 100 in 1’23” e la doppia distanza in 3’02”. Al maschile sono da segnalare soprattutto, nella prima giornata, i progressi di Nicholas Zerial sui 200 stile libero dove ha toccato  la piastra dopo 2’27”, il comportamento di Giovanni Manià sui 200 delfino chiusi in 2’55” e i 100 dorso nuotati in 1’14” da Luca Imbriani.