Ancora una volta Trieste ospiterà i migliori tuffatori provenienti da ogni angolo d’Italia. Infatti, da domani fino a domenica, si terranno le gare valevoli per la Coppa Tokyo 2021, dove lo staff tecnico della nazionale monitorerà la condizione di forma degli atleti in vista dei prossimi eventi tricolori e internazionali. Saranno 56 gli atleti al via (25 donne e 31 uomini) in rappresentanza di 15 società che lotteranno per salire  sul gradino più alto del podio. L’USTN sarà della partita con il proprio settore femminile e nello specifico con il trio composto da Noemi Batki, portacolori dell’Esercito e del sodalizio presieduto da Renzo Isler, e dalle junior Lucia Zebochin e Alissa Clari. Se per la Batki, le gare di Trieste saranno un test in vista dei suoi quarti Giochi Olimpici a cui per il momento è l’unica rappresentante italiana qualificata, per Zebochin e Clari sarà l’occasione per misurarsi e ben figurare al cospetto delle migliori tuffatrici del panorama italiano. “Lucia e Alissa stanno bene e sono pronte a giocarsi le proprie carte. La prima gareggerà dal trampolino sia dal metro che dai tre metri mentre Alissa è iscritta dal metro. Per entrambe l’obiettivo da inseguire è quello della finale”, le parole del Direttore Sportivo dell’USTN Sigrid De Riz che aggiunge come “In un calendario completamente rivoluzionato e con innumerevoli annullamenti, è importante sfruttare queste poche occasioni per non perdere l’abitudine a gareggiare. Sono stati principalmente annullati tutti i campionati italiani di categoria dei tuffi e delle altre discipline acquatiche che dovevano tenersi nei prossimi due mesi. Rimangono gli Assoluti e speriamo poi che a Trieste, l’impegno della Federazione posso portare a organizzare delle gare Esordienti di tuffi, categoria che non ha ancora svolto delle gare nella stagione 2020/2021”.