Un’altra dimostrazione di efficacia e solidità. Nell’esordio agonistico del nuovo anno, in occasione delle gare regionali alla Bianchi valide come prove per raggiungere i pass cronometrici in vista delle prossime rassegne tricolori, la squadra paralimpica di nuoto dell’USTN non ha deluso le aspettative, con tutti e cinque gli effettivi impegnati (Giorgia Marchi, Alessandro Agosto, Sebastian Pilutti, Daniele Vocino, Luca Bolognino) che hanno migliorato i propri primati personali e riscritto alcuni record italiani. Nello specifico la solita Giorgia Marchi ha timbrato sui 50 stile libero il crono di 30”52 che le è valso il nuovo record italiano FINP e FISDIR, e poi si è ripetuta sui 200 misti dove con il tempo di 2’47”81 si è issata in testa alla graduatoria nazionale FINP della sua categoria. Dal canto suo Alessandro Agosto è volato sui 50 dorso dove ha toccato la piastra dopo 32”21, nuovo primato tricolore FISDIR.

Per quanto riguarda la categoria Ragazzi/e si sono presi la copertina i componenti della squadra maschile. Francesco Scamperle ha fornito tre ottime prestazioni sui 50 stile libero (24”90), 100 delfino (59”70), 100 stile libero (56”60) riscrivendo i propri personali e facendo intravedere ampi margini di miglioramento. Si migliora anche Mattia Guadagnin che sfodera soprattutto un’interessante 2’29”30 sui 200 rana all’esordio sulla distanza. Non sfigura neppure Dominick Kreuzer che chiude i 200 stile libero in 2’16” e i 400 stile libero in 4’48”. Sui 100 delfino si migliorano ampiamente sia Cristian Pertot che Umberto Rutar, con quest’ultimo che conclude anche i 100 dorso con un buon 1’08”. Infine Lorenzo Buccino, al primo anno di categoria, doma i 200 delfino con il crono di 2’12”.

Al termine della due giorni di gare la giovane prima squadra dell’USTN  si dimostra in crescita, con la piacevole notizia del rientro agonistico di una serie di atleti che nei mesi scorsi hanno sofferto fastidiosi infortuni che gli hanno rallentato la preparazione. Si dimostra in palla Chiara Stepancich, impegnata sui 200 stile libero, 200 farfalla e 800 stile libero. Anche la compagna di squadra Eva Dall’Aglio sfodera buone prestazioni che fanno sperare per ulteriori miglioramenti futuri. Mentre al maschile Giulio Giuni dimostra di attraversare un buon momento di forma disimpegnandosi con buon riscontri sui 100 stile libero, 100 dorso e 200 misti.