Gara nazionale di nuoto in acque libere che si terrà domenica 27 settembre dalle 9.30

La voglia di tornare a gareggiare spalla a spalla e di scacciare un periodo critico cercando di costruire una nuova normalità. E’ stata questa la motivazione che ha portato l’Ustn ad organizzare a tempo record, in collaborazione con la Società Velica Barcola e Grignano, il 26° Trofeo Riviera di Trieste, che vedrà questa domenica 120 agguerriti atleti (tetto massimo raggiunto in pochissimi giorni) sfidarsi sulla distanza del miglio nautico (1852 m), con partenza fissata alle 9.30 in mare vicino alla scogliera prospicente lo squero alla pineta di Barcola e all’altezza della statua della “Mula di Barcola”. La partenza sarà organizzata ad ondate di venti iscritti per volta, ogni 10’ e suddivisi per categoria.

Il team manager della sezione nuoto del sodalizio biancorosso Nicola Cassio spiega l’importanza rivestita da quest’edizione del Trofeo e il perché di un numero chiuso di partecipanti: “Si contano sulle dita di una mano le manifestazioni di nuoto di fondo organizzate in Italia in questi mesi post emergenza covid e noi siamo tra queste. Inoltre la nostra gara con la sua ormai lunga storia non poteva fermarsi proprio in questo momento, in cui c’è bisogno di dimostrare che si può ripartire, anche se con le giuste accortezze, e organizzare eventi agonistici. A scopo precauzionale abbiamo aperto la partecipazione a soli 120 atleti, nonostante le richieste fossero molto di più, e così facendo capiremo anche noi come comportarci e quali aggiustamenti fare in futuro”.

L’Ustn, con il suo team collaudato, curerà particolarmente l’aspetto del distanziamento sociale e della sicurezza. A questo proposito svolgeranno un ruolo fondamentale i componenti  del team Magic Paddle House mentre il Pane Quotidiano Lungomare fornirà i ristori ai partecipanti.

Per quanto riguarda l’aspetto puramente agonistico, non mancheranno nuotatori (normodotati e paralimpici), capaci di svettare in ambito nazionale e di dire la loro in campo internazionale, con il possibile inserimento di sorprese provenienti principalmente dalle regioni del Nord Italia. Nei prossimi giorni verranno svelati gli identikit dei favoriti.