L’INIZIO DI UNA NUOVA AVVENTURA

Tre atleti dell’US Triestina Nuoto sono stati convocati
per il primo raduno nazionale di tuf i dalle grandi altezze

Tuffarsi da 27 m (per gli uomini) e 21 m (per le donne) sembra pura follia per molti ma non per i funamboli dei
tuffi dalle grandi altezze che a suon di acrobazie sfidano la gravità, regalando al pubblico uno spettacolo da
stropicciarsi gli occhi. La disciplina dei tuffi dalle grandi altezze, inserita dal 2013 i nel programma dei
mondiali di nuoto, sta crescendo anno dopo anno sia per visibilità che per praticanti. Partendo da questa
constatazione il direttore tecnico della nazionale di tuffi Oscar Bertone ha organizzato il primo raduno della
specialità in Italia, che si terrà da questa mattina a domenica nel comprensorio dell’Acqua Acetosa a Roma. Tra
gli otto atleti convocati, che hanno sposato il progetto con entusiasmo e che provengono dal mondo del tuffi o
del trampolino elastico, figura un giovane e talentuoso trio, targato USTN e formato da Elisa Corsetti, Andrea
Barnaba e Davide Fornasaro. I partecipanti svolgeranno attività sia in aula che in piscina e palestra, sotto
l’attenta guida di un gruppo di esperti di tuffi e tappeto elastico e del faro della specialità in Italia Alessandro
De Rose, bronzo mondiale nel 2017. « In questo fine settimana incominceremo a conoscersi, poi a novembre in
un collegiale partirà il lavoro sui tuffi più congeniali da assegnare e sviluppare con i singoli atleti. Questi sono
solo i primi passi per costruire la prima scuola tuffi dalle grandi altezze in Italia», le parole di Bertone.

 

Ufficio stampa USTN: email: ufficiostampa@ustn.me /cell: 3282631424